Novità in questa nuova aggiornamento

Nei tre anni e mezzo trascorsi dal rilascio della versione 1.12, noi del team di sviluppo abbiamo pensato a lungo al futuro di Wesnoth e verso quale direzione volevamo che il gioco procedesse. Di conseguenza, questa versione getta le basi per dei nuovi ed eccitanti cambiamenti, alcuni già inclusi in questa versione ed altri che speriamo di introdurre più avanti nello sviluppo. Dozzine di persone hanno dedicato centinaia di ore per ammodernare il nostro motore grafico, correggere bachi, migliorare l’interfaccia, aggiungere nuovi contenuti e razionalizzare l’esperienza dei giocatori per garantire che questa versione di Wesnoth sia la più stabile che sia mai stata rilasciata.

La novità più appariscente di tutte è probabilmente la prima pubblicazione sullo Steam Store, dove è disponibile gratuitamente per le piattaforme Windows, macOS, e Linux! Vogliamo rivolgere un enorme ringraziamento a tutti quelli che ci hanno aiutato durante questo lavoro lungo i due anni trascorsi. Wesnoth ce l’ha fatta su Steam Greenlight a tempo di record, e il tuo continuo interesse sui nostri forum e sui social media si è rivelato estremamente incoraggiante. Non vediamo l’ora di vedere volti nuovi nella nostra comunità!

Schermata iniziale

Per i giocatori

Schermata di Wesnoth

La vecchia libreria SDL 1.2 utilizzata dal nostro motore è stata rimpiazzata dalla nuova SDL 2.0, molto migliorata. Questo ha risolto molti vecchi problemi di compatibilità sia hardware che a livello SO. In particolare, il supporto alla modalità a pieno schermo con configurazioni pluri-monitor è enormemente migliorato, e diversi annosi problemi legati alla gestione del mouse sui dispositivi Apple Retina sono stati risolti.

L’interfaccia utente è stata ulteriormente raffinata e ripulita. Il menù principale ora si presenta più nitido a risoluzione 4K e con un nuovo tema musicale principale del compositore Mattias Westlund (West). L’uso di nuovi font più grandi e nitidi, accoppiati con cornici e bottoni di dialogo semplificati, ha migliorato la leggibilità del gioco su tutta una serie di dispositivi fisici e in molti altri contesti, portando un look più moderno. Il gestore delle estensioni, l’atrio multigiocatore e le interfacce per la customizzazione del gioco sono state completamente rivisitate con un design fresco che risolve molte delle mancanze note da lungo tempo. In menù di scelta delle preferenze è stato sottoposto ad una sostanziale revisione, per renderne la fruizione più semplice.

Una pletora di unità come la Fanteria Pesante, le Silfidi e i Furfanti hanno ora delle nuove animazioni e nuovi ritratti di alta qualità standard e tutto ciò rende il campo di battaglia molto più realistico e dinamico. Diverse unità hanno dei nuovi ritratti generici, quali i Troll, gli Antichi Wose, i Morti Viventi e gli Yeti. Infine, è stato aggiunto un enorme quantitativo di tipi di terreno diversi, in modo da migliorare sia le vecchie mappe che le nuove — specialmente quelle ambientate al chiuso e sotto terra — e sia l’acqua che la lava sono state ridisegnate e si presentano nuove, fluide e totalmente animate, in uno stile esteticamente piacevole. Molti tipi di villaggio ora hanno delle variazioni estetiche in base al trascorrere del tempo durante la giornata e si illuminano completamente al calare della notte.

Infine, i rumori di gioco di molte unità e gli elementi dell’interfaccia utente sono stati riposizionati.

Campagne

Schermata menù campagne

L’elenco delle campagne principali dà il benvenuto alla nuova aggiunta di I Segreti degli Antichi, una campagna creata dai giocatori e presentata a voi dall’autore di Acque Morte! Segui Ardonna di Tarrynth mentre svela i segreti degli antichi signori-lich dell’Isola Verde, alla ricerca dell’immortalità.

Schermata di Wesnoth

Dopo anni di battute d’arresto tecniche, Sotto i Soli Roventi finalmente vede la fazione degli elfi del deserto completamente rinnovata con nuova grafica, nuovi sbalorditivi ritratti grazie all’artista Emilien Rotival (LordBob), collaboratore di lungo corso, e un rinnovato albero di avanzamento delle unità con caratteristiche peculiari in modo da differenziarli in maniera ancora più netta da normali elfi utilizzati nelle altre campagne del gioco.

I primi nove scenari di La Rinascita del Nord ora godono di mappe nuove e migliorate, grazie al sapiente uso dei nuovi tipi di terreno e una progettazione più semplice ed organica. Gli scenari stessi sono state anche ottimizzati per migliorare la fluidità di gioco. Discesa nell’Oscurità ha ricevuto un trattamento simile con i suoi propri miglioramenti visivi.

A causa della quantità di campagne per singolo giocatore incluse in Wesnoth, è diventato sempre più difficile avere un’idea della cronologia dell’universo nel quale si svolgono le storie che raccontano. Per risolvere questo problema, il menù delle Campagne ora offre la possibilità di ordinare le campagne stesse in base alla posizione cronologica che occupano nella linea temporale della storia di Idrya, così come l’opzione di ordinarle alfabeticamente, se lo si desidera.

Ci desiderasse arricchire la propria esperienza di gioco con espedienti o sfide create dai giocatori, ora è possibile utilizzare le Modifiche sia in modalità singolo che multigiocatore. E nel caso si fosse tentati di caricare delle partite salvate per cercare dei risultati più favorevoli per battere gli altri giocatori, la nuova opzioni Modalità Deterministica terrà il tutto sotto controllo.

Multigiocatore

Schermata impostazione partita multigiocatore

L’atrio multigiocatore di Wesnoth è stato completamente ridisegnato a partire da zero per fornire un’esperienza più semplice ai nuovi giocatori che stanno imparando le meccaniche di gioco. Le nuove funzionalità includono log delle chat cliccabili, schede separate per scambio di messaggi privati, un filtraggio più semplice delle partite e dei giocatori, un creazione di partite più rapida per chi utilizza le impostazioni raccomandate per i creatori di mappe e una visualizzazione più completa delle caratteristiche delle fazioni.

In termini di nuovi contenuti, i giocatori saranno lieti di sapere che l’elenco delle partite è stato ampliato con non meno di nove mappe create grazie al contributo della comunità! Wesnoth quindi ora presenta un totale di 55 mappe attentamente bilanciate con molte ambientazioni e configurazioni di squadre differenti fra i quali possono scegliere i giocatori.

La fazione multigiocatore del Califfato introdotta nella versione 1.12 è stata rinominata come Popolo delle Dune. Questo fa parte dello sforzo, tuttora in corso, di espandere il loro folklore ed integrarli meglio nel mondo di Irdya. Il tutto è abbinato ad una miriade di piccoli cambiamenti alle statistiche delle varie unità del Popolo delle Dune allo scopo di migliorare il bilanciamento della fazione nelle partite multigiocatore.

Ora è possibile abbandonare una partita multigiocatore semplicemente segnalando che non si intende continuare a giocare senza dover più abbandonare improvvisamente la partita.

Generali

Schermata di Wesnoth

Ora è possibile personalizzare i colori dei globi di movimento/attacco visualizzati insieme alle unità sulla mappa, per rendere più facile, ai giocatori con una diversa percezione dei colori, identificare lo stato di ogni unità. Viene inoltre fornita una opzione (disabilitata di default) per visualizzare un globo colorato sulle unità nemiche.

Passare ad un’altra applicazione mentre Wesnoth è in esecuzione, metterà di default in pausa la musica. Se preferisci continuare a sentirla, c’è una apposita opzione da attivare.

Per permettere ai giocatori di includere facilmente i dettagli sul loro sistema in fase di segnalazione di problemi con il gioco, è accessibile una nuova finestra di dialogo dall’angolo in basso a sinistra del menù principale. Tra le informazioni fornite ci sono la versione del sistema operativo, i percorsi dei vari file che Wesnoth usa, la versione delle librerie con le quali è stato compilato il gioco e un elenco di funzionalità opzionali abilitati da chi compila il gioco.

Infine, per i giocatori che utilizzano Windows, la configurazione del gioco, i salvataggi e le estensioni ora vengono salvate nella cartella Documenti. Questo cambiamento è stato fatto per evitare diversi problemi che possono sorgere dal tradizionale metodo di scrivere nella cartella Programmi del sistema, che non è né consigliata, né ben supportata nelle versioni più recenti di Windows. Da notare che mentre la tradizionale opzione di memorizzazione dei file nel percorso di istallazione è scomparsa, questo comportamento può ancora essere utilizzato in alcune opzioni da riga di comando per chi preferisce installare Wesnoth in un disco esterno.

Per i creatori di contenuti

Schermata di Wesnoth

Questa serie di rilasci porta con se un cambiamento importante e lungamente atteso al modo in cui il contenuto di Wesnoth viene concesso in licenza. Sebbene tutti i contenuti avessero precedentemente richiesto l’utilizzo della Licenza Pubblica Generale GNU, versione 2 o successiva sia per il codice che per le risorse video ed audio, ora è possibile per i creatori utilizzare qualsiasi licenza Creative Commons per contenuti artistici, suoni e musica nelle loro creazioni. Inoltre le risorse fornite con il gioco possono anche essere concesse in licenza con la licenza CC BY-SA. In entrambi i casi, la Licenza Pubblica Generale GNU continua ad essere supportata. Questo cambiamento non ha effetti retroattivi su alcun file pubblicato precedentemente sotto licenza GNU GPL salvo che il possessore dei diritti non scelga di rilasciare tali risorse.

Per quanto riguarda gli aspetti più tecnici, i motori WML, Lua e Linguaggio Formula di Wesnoth sono stati largamente migliorati e cambiati in questo ciclo di rilascio. L’interprete Lua interno è stato aggiornato alla versione 5.3.4,e sono state aggiunte molte nuove funzionalità alle API Lua. Questo comprende la possibilità di scrivere generatori di mappe utilizzando Lua, invocare determinate finestre utilizzate nelle varie IU del gioco (menù pop-up, prompt di conferma, pop-up informativi, la IU [messaggio], e la IU nella schermata della storia), e utilizzare le funzioni Lua con l’attributo lua_function= nei Filtri di Posizione Standard. Il Gamestate Inspector ora mette a disposizione anche la possibilità di accedere ad un console Lua integrata per il debug ed il test del codice direttamente all’interno del gioco.

Sono state migliorate le formule Inline del Linguaggio Formula Wesnoth, aggiungendone di nuove incorporate e con nuove caratteristiche sintattiche. Avendo esteso il supporto per l’attributo filtro formula= anche ai Filtri di Posizione Standard e ai Filtri di Squadra Standard, le formule inline ora possono essere utilizzate per costruire logiche complesse all’interno del WML. Anche le nuove funzioni ~ADJUST_ALPHA() e ~CHAN() per i percorsi delle immagini includono il supporto alle formule per alterare la letture delle immagini all’interno del gioco.

Il preprocessore WML ora supporta i parametri opzionali con dei valori di default nelle macro definizioni e le sostituzioni tramite le nuove direttive #arg/#endarg. Ciò dovrebbe consentire agli autori di estensioni di ridurre l’eccesso di codice in quelle situazioni in cui sarebbe altrimenti necessaria più di una definizione di macro per coprire i vari casi di utilizzo.

I costrutti di loop del WML ora sono più naturali e flessibili con l’aggiunta dei tag [for] e [foreach], rendendo la sintassi sottostante più leggera rispetto alla vecchi macro {FOREACH} e alle alternative scritte a mano.

Dopo diversi cicli di sviluppo durante i quali sono state aggiunte funzionalità nuove e/o sperimentali al motore IA, è stato intrapreso un lavoro di pulizia e riorganizzazione, lungamente rimandato. Molti errori importanti sono stati risolti lungo il percorso, come le incongruenze nel trattare le unità nascoste, la nebbia, la cortina e un problema nel reclutamento quando la IA aveva una lista di richiamo disponibile. Nel complesso, gli autori delle estensioni ora hanno più controllo che mai sull’IA. Diverse impostazioni e parametri possono essere configurati con maggiore facilità, e sono stati aggiunti diversi presets MicroAI. Il preset dell’assassino furtivo è perfetto per eliminare nemici fastidiosi!

Come detto in precedenza, le modifiche del gioco ora possono essere usate sia nelle campagne a singolo giocatore che in partite multigiocatore. La loro sintassi è stata arricchita da un tag [resource] tag per l’implementazione di modifiche nascoste che possono essere richieste esplicitamente da delle estensioni, piuttosto che selezionate manualmente dai giocatori.

Anche le finestre “Apri” e “Salva Come” dell’editor delle mappe sono state completamente ridisegnate, consentendo un accesso facilitato ai file del gioco e alle estensioni installate, nonché a molte altre posizioni tramite i segnalibri ad accesso rapido.

Infine, i creatori di contenuti che eseguono il gioco su Windows potrebbero trovare utile la scorciatoia "Battle for Wesnoth (con console)". Ciò include la nuova opzione da riga di comando --wconsole, che consente di visualizzare in tempo reale il registro dei messaggi in una console standard di windows, piuttosto che in un file. Se si preferisce mantenere la usuale persistenza dei registri, abbiamo anche migliorato il modo in cui vengono memorizzati su disco. I file di registro vengono infatti ora salvati nella cartella logs nel percorso dei file del giocatore, e i registri fino ad otto sessioni precedenti sessioni vengono archiviati in file separati con un marcatore temporale per un comodo riferimento. Da ultimo, l ’accesso ai registri della sessione corrente è consentito dalla suddetta finestra di dialogo delle informazioni sulla versione.

Scaricamento

Battle for Wesnoth è disponibile sotto i termini della Licenza Pubblica Generale GNU (GNU GPL) — sia la versione 2 della suddetta licenza, o versioni successive, se preferisci — e sotto licenza Licenze Creative Commons Attribution Share-Alike (CC BY-SA), version 4.0. . Il codice sorgente è disponibile su GitHub dove potrai trovare le istruzioni per compilarne il codice sorgente su tanti sistemi operativi differenti. Sono disponibili anche molti pacchetti contenenti i binari per i più popolari sistemi operativi, inclusi GNU/Linux, Microsoft Windows e Apple macOS.

Puoi trovare informazioni aggiornate su come scaricare alla pagina degli scaricamenti. Qui puoi trovare anche pacchetti e istruzioni per altre piattaforme una volta che sono disponibili.

Se hai già scaricato una versione precedente del gioco potresti essere interessato allo scaricamento dei soli file Xdelta.

Contributi

Sin dal suo inizio nel lontano Luglio 2003 Battle for Wesnoth viene costantemente migliorata ed espansa grazie al contributo di centinai di volontari dalle diverse caratteristiche e specializzazioni sparsi per tutto il mondo. I contributi variano dai contenuti delle campagne principali distribuiti insieme alle versioni ufficiali del gioco, a centinaia di progetti degli utenti da scaricare dal nostro server per le estensioni, direttamente dalla schermata iniziale. Nel caso avessi bisogno di aiuto per superare uno scenario particolarmente ostico, o per aggiungere una caratteristica particolare alla tua mappa, Wesnoth vanta una solida ed ampia comunità di giocatori e creatori che potranno sempre aiutarti.

Oltre a creare delle nuove estensioni, ci sono molti altri modi diversi con i quali puoi aiutare Wesnoth:

Altre Informazioni